Domenica 24 Luglio 2011

Norvegia/ Codice penale prevede pena massima 21 anni

Oslo, 24 lug. (TMNews) - Ventuno anni: è questa la pena massima prevista dal Codice penale norvegese. Di fronte all'orrore delle stragi di Oslo e di Utoya, cominciano a levarsi le prime voci per esigere un inasprimento della pena da applicare al caso di del 32enne, Anders Behring Breivik, presunto responsabile della morte di 93 persone. 82 giorni per ogni omicidio, risulta da un freddo calcolo matematico. Su Facebook, Mari Kaugerud lancia un appello per un "Sì alla pena di morte per Anders Behring Breivik". Ha già raccolto 1783 amici. E in questi due giorni decine di gruppi similari sono nati sui social network, alcuni chiedono la pena capitale, altri l'ergastolo. "Gente simile non può tornare a vivere fra la gente normale. Se prende 21 anni, a quanti anni uscirà, 53. No, ha fatto troppo male per uscire", si indigna Mustafa, un edicolante norvegese di origine iraniana. In realtà, il diritto norvegese prevede che un condannato possa restare in carcere oltre i 21 anni, solo se viene considerato ancora pericoloso. In questo caso la sua pena può essere prolungata di cinque anni in cinque anni. Senza pronunciarsi direttamente sulla questione, il premier Jens Stoltenberg ha affermato oggi che la risposta alla carneficina non può che essere "più democrazia, più apertura, più umanità, ma senza ingenuità".

Fcs

© riproduzione riservata