Mercoledì 27 Luglio 2011

Lockerbie/ Tv mostra Megrahi, è a riunione per sostegno a rais

Tripoli, 27 lug. (TMNews) - Abdelbaset al Megrahi, il cittadino libico condannato all'ergastolo per l'attentato di Lockerbie e rilasciato dalla Scozia per ragioni umanitarie, è apparso in pubblico ieri per la prima volta dopo due anni, partecipando a una riunione della sua tribù in sostegno al regime del colonnello Muammar Gheddafi. Visibilmente dimagrito, Megrahi, 59 anni, è stato mostrato dalla televisione libica seduto su una sedia a rotelle. L'ultima sua comparsa pubblica risale al 9 settembre 2009, quando ricevette una visita di parlamentari africani mentre si trovava in ospedale a Tripoli. Megrahi era stato condannato nel 2001 alla prigione a vita per il suo coinvolgimento nell'esplosione di un aereo della Pan Am nel 1988 sopra il villaggio scozzese di Lockerbie. Era stato liberato nell'agosto 2009 per ragioni di salute. I suoi medici avevano affermato che Megrahi soffriva per un cancro in fase terminale che non gli avrebbe lasciato più di tre mesi di vita. Il suo rilascio causò grandi proteste in Gran Bretagna come negli Stati Uniti. (fonte afp)

Coa

© riproduzione riservata