Martedì 02 Agosto 2011

Libia/ Chavez ribadisce: Gheddafi leader, Cnt non ha legittimità

Caracas, 2 ago. (TMNews) - Il presidente del Venezuela, Hugo Chavez, ha negato oggi ogni legittimità del Consiglio nazionale di transizione (Cnt) di Bengasi, organo politico dei ribelli libici, nonostante il riconoscimento delle grandi potenze occidentali, ed ha rinnovato il suo sostegno al colonnello Muammar Gheddafi. "Non soltanto non riconosciamo, ma respingiamo categoricamente questa pantomima di un Consiglio nazionale di transizione e la messa in scena ipocrita di questi paesi europei e degli altri paesi che hanno riconosciuto un gruppo di terroristi (...), attribuendo loro una legittimità", ha dichiarato Chavez durante una cerimonia diffusa alla radio e dalla televisione venezuelana. Il comportamento dei paesi che riconoscono il Cnt come rappresentante del popolo libico e che vogliono che il colonnello Gheddafi lasci il potere "distrugge le basi del diritto internazionale", ha aggiunto Chavez, che ha ricevuto una lettera del leader libico in cui si sostiene la causa del regime, vittima di una "cospirazione" organizzata allo scopo di "sottomettere" la Libia, "controllarne la ricchezza e ostacolarne il lavoro a livello internazionale". Il comportamento della comunità internazionale, ha ritenuto Chavez, "è molto pericoloso". "Si può fare la stessa cosa con altri presidenti, domani tutto questo potrebbe accadere con chiunque di noi", ha avvertito il capo di Stato venezuelano, aggiungendo: "ciò non può essere tollerato". (fonte afp)

Coa

© riproduzione riservata