Martedì 02 Agosto 2011

Siria/ Sangue segna inizio Ramadan, ieri 24 vittime

Nicosia, 2 ago. (TMNews) - Ventiquattro civili sono stati uccisi ieri in Siria dalle forze fedeli al regime di Damasco, dieci dei quali dopo la preghiera della sera in occasione del primo giorno di Ramadan: lo ha affermato Rami Abdel Rahmane, capo dell'Osservatorio siriano per i diritti dell'Uomo. "Dieci martiri sono caduti e molti sono stati feriti dai colpi d'arma da fuoco delle forze di sicurezza in occasione delle manifestazioni che hanno avuto luogo in diverse città siriane dopo la preghiera del Tarawih", che ha luogo tutte le sere durante il mese di Ramadan, ha precisato Abdel Rahmane, che ha confermato un bilancio complessivo di ventiquattro morti solo ieri. (fonte afp)

Coa

© riproduzione riservata