Martedì 02 Agosto 2011

2 agosto/ Napolitano: impegno contro rigurgiti intolleranza

Roma, 2 ago. (TMNews) - Il Presidente della Repubblica, Giorgio Napolitano, ha inviato al Presidente dell'Associazione tra i familiari delle vittime della strage alla stazione di Bologna, Paolo Bolognesi, un sentito messaggio: "La città di Bologna ricorda oggi con immutato dolore il criminale attentato della stazione ferroviaria che trentuno anni fa costò la vita a ottantacinque persone e segnò indelebilmente, nel fisico e nell'animo, quella di tante altre e dei famigliari tutti". "Il ricordo di quella strage - scrive Napolitano - è scolpito nella coscienza della Nazione e sollecita ogni giorno l'impegno civile della intera collettività nel prevenire qualsiasi rigurgito di intolleranza e di violenza e nel difendere e consolidare i valori fondanti della nostra democrazia". "Merita perciò gratitudine e apprezzamento la passione civile con la quale l'associazione da lei presieduta si batte per l'ulteriore accertamento della verità storica e processuale su quel barbaro e folle episodio di terrorismo eversivo, mantenendone immutata la memoria e diffondendo, specie nelle generazioni più giovani, la cultura della convivenza pacifica e della consapevole partecipazione all'esercizio dei diritti politici e civili. Nel commosso ricordo di quel tragico giorno - si legge al termine della missiva del presidente Napolitano - esprimo a lei e a tutti i famigliari delle vittime la mia affettuosa vicinanza e i sentimenti di partecipe solidarietà dell'intero Paese".

xrm

© riproduzione riservata