Martedì 09 Agosto 2011

Roma, Benigni con Woody Allen sul set di "Bop Decameron"

Milano, 9 ago. (TMNews) - E' una Roma d'agosto invasa dai turisti quella scelta da Woody Allen come set del suo ultimo film "Bop Decameron", che l'autore gira da circa un mese. Sembra "La dolce vita", con le performance di Roberto Benigni inseguito da cacciatori di scatti, belle ragazze poco vestite e comparse in abiti talari. «Lasciatemi in pace - dice Benigni rivolto ai suoi inseguitori - non vedete che c'è una processione?». L'appello, però, non viene accolto. A salvare il protagonista, che nel film si chiama Leopoldo Pisanello (un uomo qualunque diventato famoso per un intreccio di casualità) è una misteriosa limousine che Benigni riuscirà a prendere al volo. Ma - come era prevedibile - i paparazzi si lanceranno all'inseguimento della sua auto. Nel pomeriggio la scena cambia. All'Ara Pacis è la volta di una sfilata di splendide top model vestite solo di biancheria intima, rigorosamente bianca, con in testa copricapi molto originali: una fantasia tipicamente felliniana. Del resto Woody Allen, da sempre grande ammiratore dell'autore di Otto e mezzo, non poteva non citare il Maestro nella sua prima prova all'ombra del Colosseo. Tra i tanti interpreti del prestigioso cast, Alec Baldwin, Jesse Eisenberg, l'affascinante Penelope Cruz e la talentuosa Judy Davis.

Cmm

© riproduzione riservata