Domenica 21 Agosto 2011

Libia/ Ex numero due regime a tribù Gheddafi: rinnegate tiranno

Dubai, 21 ago. (TMNews) - L'ex numero due del regime libico Abdessalem Jallud, scappato da Tripoli venerdì, ha invitato la tribù del colonnello Muammar Gheddafi a disconoscere "questo tiranno". "Siete una tribù rispettabile (...). Dovete preservare la vostra storia e il vostro onore (...). Disconoscete questo tiranno perché se ne andrà e dovrete sopportare la sua eredità", ha dichiarato Jallud rivolgendosi alla tribù Guedadfa, in una dichiarazione diffusa dalla tv satellitare araba al Jazeera. "E' stretto in una morsa. Se si trova a Tripoli, gli sarà difficile uscirne perché tutte le strade sono sotto il controllo dei rivoluzionari", ha aggiunto, denunciando il leader libico come un personaggio dal temperamento "incostante e malato". L'ex braccio destro del colonnello Gheddafi ha inoltre invitato gli abitanti di Tripoli a unirsi alla rivolta. E' opportuno che "gli abitanti di Tripoli, che conta da sola un quarto di tutti gli abitanti della Libia, si sollevino in modo massiccio. L'ora è suonata (...), non abbiate più paura", ha detto sempre ad al Jazeera. La tv satellitare araba non ha fornito alcuna indicazione sul luogo in cui si trovava Jallud. Arrivato con la sua famiglia in Tunisia nella notte tra venerdì e sabato, è ripartito ieri all'alba verso l'Italia, secondo fonti ufficiali tunisine. Ex numero due del regime libico, caduto in disgrazia a metà anni Novanta, Jallud si è unito due giorni fa all'opposizione dopo essere riuscito ad abbandonare la capitale libica.

Fco

© riproduzione riservata