Giovedì 01 Settembre 2011

M.O./ Bauman: Barriera difensiva come mura del ghetto Varsavia

Roma, 1 set. (TMNews) - Zygmunt Bauman, sociologo e filosofo di origini ebraico-polacche, ha criticato duramente Israele in una intervista rilasciata al settimanale polacco "Politika", affermando che i politici israeliani non sono interessati alla pace, e paragonando la barriera difensiva eretta in Cisgiordania alle mura del ghetto di Varsavia. Lo riporta il sito web del quotidiano israeliano Haaretz. "I politici israeliani sono terrorizzati dalla pace", ha detto Bauman nell'intervista. "Tremano dalla paura di una possibile pace, perchè senza la guerra e senza una mobilitazione generale non saprebbero come vivere", ha aggiunto. "Israele non vede i missili che cadono sulle sue comunità lungo il confine (con Gaza) come una cosa cattiva. Al contrario, sarebbero preoccupati e anche allarmati se non ci fossero questi attacchi". Secondo Bauman, che all'inizio degli anni Settanta insegnò per un breve periodo all'Università di Tel Aviv, ha detto anche che Israele "sta approfittando dell'Olocausto per legittimare i suoi atti inconcepibili", e ha comparato la barriera difensiva al le mura che circondavano il ghetto di Varsavia, dove centinaia di migliaia di ebrei morirono durante l'Olocausto.

Plg

© riproduzione riservata