Giovedì 01 Settembre 2011

Siria/ Unione Europea adotterà domani embargo su petrolio

Bruxelles, 1 set. (TMNews) - L'Unione europea dovrebbe adottare ufficialmente domani il suo embargo sulle importazioni di petrolio siriano. L'embargo tuttavia non entrerà in vigore, per i contratti già in corso, che il 15 novembre, secondo quanto riferito da fonti diplomatiche, che hanno precisato che questo rinvio è stato accordato su richiesta dell'Italia. In questa occasione, secondo le stesse fonti, l'Ue estenderà inoltre le sue sanzioni di congelamento degli asset e di divieto di visto a quattro imprenditori accusati di finanziare il regime di Bashar al Assad e a tre società, fra cui una banca. Queste ultime si aggiungeranno così a cinquanta personalità, tra cui tre responsabili iraniani, e otto imprese o organizzazioni siriane o iraniane già colpite. Queste misure devono essere convalidate nella giornata di venerdì dai governi europei, che sono attualmente consultati", ha indicato una delle fonti. Un accordo di principio dei Ventisette, al livello di esperti, era stato già trovato lunedì sull'embargo petrolifero. Quest'ultima misura, che entrerà in vigore con effetto immediato domani, avrà un impatto certo: l'Ue acquista il 95 per cento del petrolio esportato dalla Siria, volume che rappresenta tra un quarto e un terzo delle entrate di questo Paese.

Fco

© riproduzione riservata