Domenica 04 Settembre 2011

Cultura/ Andrea Molesini è il vincitore del Premio Campiello 2011

Roma, 4 set. (TMNews) - Andrea Molesini è il vincitore del 49esimo Premio Campiello con il romanzo "Non tutti i bastardi sono di Vienna". L'autore veneziano ha ottenuto 102 voti sui trecento assegnati dalla giuria di lettori. Molesini, che insegna Letterature comparate all'Università di Padova, si era dedicato finora soprattutto alla scrittura di libri per ragazzi e di saggi, e questo libro pubblicato da Sellerio è il suo primo romanzo. "Non tutti i bastardi sono di Vienna" è ambientato a Villa Spada, dimora signorile di un paesino a pochi chilometri dal Piave, nei giorni compresi tra il 9 novembre 1917 e il 30 ottobre 1918, dopo la disfatta di Caporetto e la conquista austriaca. Il romanzo inizia con l'insediamento nella grande casa del comando militare nemico, e ha per protagonista una famiglia che si ritrova suo malgrado coinvolta direttamente nella guerra, tra orgolio, patriottismo, odio, amore, desiderio di rivalsa. In questa edizione 2011 del Campiello al secondo posto si è classificata Federica Manzon con il romanzo "Di fama e di sventura" (Mondadori), che ha ottenuto 80 voti, al secondo Ernesto Ferrero con "Disegnare il vento"(Einaudi), con 39 voti, al quarto Maria Pia Ammirati autrice di "Se tu fossi qui" (Cairo editore), con 35, e quinto Giuseppe Lupo con "L'ultima sposa di Palmira" (Marsilio), con 29.

Fla

© riproduzione riservata