Lunedì 05 Settembre 2011

Manovra/ Camusso: Pronto ricorso alla Consulta contro art. 8

Roma, 5 set. (TMNews) - "Mai nella storia della Repubblica ci sono stati un Governo e un ministro del Lavoro che avessero come scopo quello di abolire il contratto nazionale, lo statuto dei lavoratori, i diritti dei lavoratori". Inizia così l'intervista del quotidiano 'La Repubblica' al segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, che annuncia battaglia contro l'articolo 8 della manovra, che consente di licenziare attraverso accordi aziendali. "E' una vicenda senza precedenti - dice Camusso - la contrasteremo con tutti i mezzi". Il leader della confederazione di corso d'Italia aggiunge: "Ricorreremo alla Corte Costituzionale appena possibile oltre a tutelare i lavoratori i cui diritti dovessero essere messi in discussione da quella legge. Continueremo a chiedere lo stralcio di quella norma. Per noi è inapplicabile". Sullo sciopero di otto ore in programma domani, Camusso sottolinea che "sappiamo di chiedere ai lavoratori un sacrificio, ma proprio loro pagano il prezzo più alto nelle manovre di luglio e agosto".

Vis

© riproduzione riservata