Martedì 06 Settembre 2011

Usa/ Donatore di sperma padre di oltre 150 figli

Roma, 6 set. (TMNews) - Sette anni fa Cynthia Daily e il suo compagno usufruirono di un donatore di sperma per mettere al mondo un figlio; per questo la donna pensò che sarebbe stato simpatico che un giorno il bambino potesse conoscere i suoi eventuali fratellastri, organizzando un sito web per poterne tenerne traccia: all'ultima conta, sono almeno 150. Mentre sulla rete spuntano altri siti simili - seppure di entità numerica minore - gli esperti sono tuttavia preoccupati dal fatto che un uso eccessivo di un singolo donatore possa dare origine al rischio di diffusione di malattie genetiche altrimenti rare. Come spiega il quotidiano statunitense The New York Times le cliniche della fertilità e le banche dello sperma intascano infatti notevoli profitti permettendo che troppi bambini vengano concepiti grazie ai donatori più "popolari": i critici ritengono che le famiglie abbiano diritto a maggiori informazioni sullo stato di salute del donatore e dei figli da lui concepiti, e chiedono una rivalutazione della politica di anonimato di cui godono molti degli stessi donatori. Negli Stati Uniti infatti - al contrario di altri Paesi quali Gran Bretagna, Francia o Svezia - non esiste alcun limite al numero di bambini che un singolo donatore può generare, sebbene le raccomandazioni degli specialisti siano di non superare le 25 nascite ogni 800mila abitanti.

Mgi

© riproduzione riservata