Martedì 06 Settembre 2011

Russia/ Mosca: stop voli Mig-31, dopo incidente e morte 2 piloti

Mosca, 6 set. (TMNews) - Un Mig-31 russo è precipitato questa mattina nella regione di Perm (Urali). Morti i due piloti a bordo, a seguito dell'esplosione provocata da un problema tecnico. Le due vittime erano militari di lunga esperienza. Il caso è destinato a creare un nuovo terremoto tra le fila del ministero della Difesa, già in difficoltà per il taglio dei fondi. Mosca ha sospeso intanto i voli di tutti gli aerei Mig-31 dopo l'esplosione. L'ultimo velivolo del tipo era stato prodotto nel 1994. Questa non è la prima caduta di un Mig-31 nella regione di Perm. Nel novembre del 2010, un caccia-intercettore si è schiantato a 60 chilometri a nord-est del campo d'aviazione Bolshoe Savino. I piloti si erano salvati grazie all'autoespulsione. Il Mig-31 era stato progettato per intercettare e distruggere bersagli aerei ad alta e bassa quota, anche in condizioni meteorologiche avverse, giorno e notte con un avversario di resistenza attiva e passiva.

Cgi

© riproduzione riservata