Martedì 06 Settembre 2011

Libia/ Fuga Gheddafi, Niger smentisce presenza rais

Roma, 6 set. (TMNews) - Nessuna notizia certa sulla possibile fuga del leader libico Muammar Gheddafi in Niger: nonostante il Consiglio Nazionale di Transizione abbia confermato lo sconfinamento di un convoglio militare con oltre 200 veicoli, del rais al momento non vi è traccia, mentre fioccano le smentite dei governi interessati. Sul fonte più strettamente militare, il Cnt avrebbe raggiunto questa notte un accordo con i capi tribali di Bani Walid per un'occupazione pacifica della località. Come confermato dallo stesso Cnt, un nutrito convoglio di veicoli civili e militari provenienti dalla Libia ha attraversato ieri sera Agadez, una città a nord del Niger: secondo alcune voci il convoglio ospiterebbe anche il colonnello Gheddafi o i suoi figli. "E' stato visto un convoglio insolito e imponente di molte decine di veicoli entrare ad Agadez proveniente da Arlit, una città mineraria vicina alla frontiera algerina, e dirigersi verso Niamey", hanno affermato le fonti, riferendo di "voci insistenti" secondo cui il rais potrebbe fare parte del convoglio. Destinazione ultima di Gheddafi sarebbe il Burkina Faso, circostanza smentita tuttavia dalle autorità di Ouagadougou; anche il ministro degli Esteri nigerino Mohamed Bazoum ha smentito che il rais possa trovarsi nel Paese, ritenendo che le voci sull'entità del convoglio giunto nel Paese siano state esagerate; infine, il governo francese ha affermato di nona vere "alcuna informazione" sulla presunta fuga di Gheddafi in Niger. Quanto all'accordo per Bani Walid, la notizia è stata data dalla rete satellitare araba Al Jazeera, citando fonti militari del Cnt: non vi sono tuttavia ulteriori dettagli su quando le forze dell'opposizione intenderebbero entrare nella città - rocaforte della principale tribù libica, il clan dei Warfallah - a sud di Tripoli.

Mgi-Vgp

© riproduzione riservata