Martedì 06 Settembre 2011

Australia/ Sidney, arrestato l'uomo che aveva in ostaggio figlia

Roma, 6 set. (TMNews) - E' stato arrestato con un blitz della polizia l'uomo entrato verso le 9 del mattino (l'una di notte in Italia) in uno studio legale alla periferia di Sidney, sostenendo di avere una bomba nello zaino e tenendo in ostaggio la figlia per 12 ore. La figlia di 12 anni è stata salvata dagli agenti - secondo quanto riporta il Sydney Herald Tribune nella sua edizione online - e all'uscita dall'edificio gridava "non fate male al mio papà". Fuori dallo studio, inoltre, la famiglia dell'uomo, circa cinquant'anni, tra cui il fratello, secondo il quale l'"assedio" avrebbe potuto terminare prima se solo la polizia gli avesse permesso di intervenire nelle trattative. La polizia ha riferito che la "squadra tattica" ha fatto irruzione nell'ufficio di Paramatta, nella periferia ovest della città australiana, dopo che i negoziati erano falliti.

Cuc

© riproduzione riservata