Domenica 11 Settembre 2011

11 Sett./ Minaccia terrorismo non scongiurata, allerta a Ny

New York, 11 set. (TMNews) - Le celebrazioni per il decimo anniversario degli attacchi terroristici dell'11 settembre vanno avanti, New York e Washington sono avvolte da un'atmosfera strana, a metà tra un silenzio innaturale e la vita di tutti i giorni. A ricordare che la giornata è particolare è il massiccio dispiegamento di poliziotti, soprattutto nella zona di Lower Manhattan, dove si trova Ground Zero. L'allarme terrorismo dei giorni scorsi - quando fonti dell'intelligence hanno segnalato una minaccia credibile ma non confermata, con un possibile attacco tramite autobomba a New York o Washington - non è cessato e l'allerta è ancora massima, le autorità non sono disposte ad abbassare la guardia. Posti di blocco ovunque, controlli capillari soprattutto nelle stazioni ferroviarie e della metropolitana. "Stiamo esaminando tutte le piste, non ci sono conferme ma non è il momento di rilassarsi", ha detto John Brennan, responsabile delle strategie antiterrorismo del dipartimento di sicurezza interna. Tanto più che a New York c'erano anche il presidente Barack Obama e il suo predecessore George W. Bush: entrambi accompagnati dalle rispettive consorti, sul palco erano protetti da un vetro antiproiettile. Sulle persone sospettate di volere perpetrare un attacco non si hanno nuove notizie: due dei tre uomini potenzialemente coinvolti sarebbero cittadini americani di origini arabe e sarebbero entrati negli Stati Uniti la settimana scorsa, forse dal Pakistan via Dubai. Una terza persona sarebbe stata in arrivo dall'Europa, ma non è chiaro se sia mai entrata nel Paese. "Non ci sono stati cambiamenti significativi, le indagini sono ancora in corso", ha detto il capo della polizia di New York Raymond Kelly.

A24-Ars

© riproduzione riservata