Giovedì 15 Settembre 2011

Auto/ Stallo su contratto Usa, Marchionne critica King (Uaw)

Roma, 15 set. (TMNews) - Il sindacato Usa dei lavoratori dell'auto Uaw ha esteso la durata dei suoi contratti con la General Motors e la Chrysler - che riguardano circa 71 mila lavoratori statunitensi - dopo che non era stato raggiunto un accordo entro la scadenza della mezzanotte di New York. In una dura lettera inviata al presidente della Uaw Bob King, l'amministratore delegato della Chrysler Sergio Marchionne - riporta il New York Times - ha stigmatizzato il fatto che il sindacalista abbia passato la giornata in trattative con la Gm piuttosto che con la Chrysler dopo che lo stesso top manager italo-canadese era appositamente tornato negli Usa interrompendo al sua presenza al salone dell'auto di Francoforte. "Sono giunto tardi al scorsa notte dal salone dell'auto di Francoforte - si legge nella missiva pubblicata dal New York Times - per essere qui oggi e perfezionare il dialogo che avevamo intrapreso dalle nostre squadre, ma ciò richiedeva la sua presenza e la mia per concludere. Sfortunatamente .- conclude Marchionne rivolgendosi a King - lei non poteva essere qui, mi dicono, per impegni concorrenti". Marchionne poi critica il fallimento di non essere riusciti a chiudere il contratto entro la scadenza e si dice disposto a estendere il contratto esistente di una settimana per appianare tutte le divergenze.

BOL

© riproduzione riservata