Giovedì 15 Settembre 2011

Bce/ Su manovre paesi euro "essenziale" piena applicazione

Roma, 15 set. (TMNews) - Nuovo richiamo della Banca centrale europea alla "piena applicazione" degli impegni presi dagli stati membri dell'Eurozona con le nuove manovre correttive dei conti pubblici e a eventuali interventi aggiuntivi, soprattutto sul lato della spesa laddove ci fossero rischi sul raggiungimento degli obiettivi. Per quanto concerne i conti pubblici - si legge nell'editoriale dell'ultimo bollettino dell'istituto di Francoforte - una serie di paesi ha annunciato misure aggiuntive tese ad assicurare il conseguimento dei propri obiettivi di risanamento e a rafforzare le basi giuridiche delle regole di bilancio nazionali. A garanzia della credibilità è ora essenziale che i provvedimenti annunciati si concentrino nelle fasi iniziali dei periodi di programmazione e trovino piena applicazione.I governi - sottolinea la Bce - devono essere pronti ad attuare misure di risanamento aggiuntive, in particolare dal lato della spesa, qualora si concretizzino rischi relativi alla realizzazione degli attuali obiettivi di bilancio". Di qui la sollecitazione a rispettare gli impegni presi. "I governi di tutti i paesi dell'area dell'euro - si legge ancora - devono dimostrare la ferma determinazione a onorare pienamente quanto sottoscritto a nome dei rispettivi Stati sovrani; ciò costituisce un elemento decisivo per assicurare la stabilità finanziaria nell'intera area dell'euro". D'altronde "il risanamento di bilancio e le riforme strutturali devono procedere di pari passo per rafforzare la fiducia, le prospettive di crescita e la creazione di posti di lavoro. Il Consiglio direttivo esorta pertanto i governi di tutti i paesi dell'area dell'euro a realizzare con tempestività e determinazione riforme strutturali consistenti ed esaustive. Ciò aiuterà tali paesi a incrementare la competitività, a promuovere la flessibilità delle rispettive economie e a migliorare il proprio potenziale di crescita a medio-lungo termine". Le riforme del mercato del lavoro "sono un elemento chiave in questo contesto, con particolare attenzione all'eliminazione delle rigidità e all'attuazione di misure che promuovano la flessibilità salariale".

BOL

© riproduzione riservata