Giovedì 15 Settembre 2011

Ocse/ In Italia ripresa mercato lavoro lenta, colpiti i giovani

Milano, 15 set. (TMNews) - "L'impatto della recente profonda crisi sul mercato del lavoro in Italia è stato relativamente mite, ma la ripresa è stata lenta". Lo sottolinea l'Ocse nel suo Employment Outlook 2011, che lancia l'allarme disoccupazione giovanile, il cui tasso si è attestato a luglio al 27,6%, uno dei più alti dell'area Ocse. Il tasso di disoccupazione italiano (secondo la definizione Ilo) è cresciuto di 2,5 punti percentuali tra l'inizio della crisi (secondo trimestre 2007) e il primo trimestre del 2010, quando ha raggiunto l'8,5%, un incremento comunque inferiore alla crescita media dell'area Ocse. Da allora, tuttavia - scrive l'Ocse - la ripresa è stata lenta. Il tasso di disoccupazione è sceso di solo mezzo punto percentuale in Italia, in linea con il lento calo visto nell'area Ocse. "Il recente rallentamento della ripresa economica nell'area euro suggerisce che la disoccupazione italiana resterà al di sopra del suo livello pre-crisi per un certo tempo", si legge. (segue)

Rar

© riproduzione riservata