Giovedì 15 Settembre 2011

Governo/ Bersani: Guai restano anche dopo manovra, serve cesura

Berlino, 15 set. (TMNews) - "Dopo mesi che dico le stesse cose non ho più parole. Non è più tempo per le parole, è tempo di gesti: qualche ora dopo la manovra siamo larghissimamente nei guai". Il segretario del Pd Pierluigi Bersani, commentando a Berlino prima dell'incontro col leader della Spd Sigmar Gabriel, i dati sulla revisione al ribasso delle previsioni di crescita dell'Italia da parte di Confindustria, torna a invocare l'immediato cambio della guardia a palazzo Chigi e al Governo. "Ci vuole - ha affermato Bersani- una reazione politica: bisogna trovare un modo di dire al mondo che c'è una cesura. Berlusconi non continui a dire 'andiamo avanti fino al 2013'. C'è ormai un clima psicologico su di noi impressionante: si deve dare vita ad una transizione per imboccare una strada nuova. Senza la quale non riusciamo ad avere una linea di credito in fiducia e riconquistare credibilità interna e internazionale".

Aal/Ydm

© riproduzione riservata