Giordania/ Il Re Abdallah ha approvato riforme costituzionali

Giordania/ Il Re Abdallah ha approvato riforme costituzionali Sulla spinta delle proteste di piazza

Giordania/ Il Re Abdallah ha approvato riforme costituzionali
Roma, 1 ott. (TMNews) - Il re di Giordania Abdallah II ha varato una serie di riforme costituzionali, spinto da proteste sociali di massa ispirate dalle rivolte della 'Primavera araba' in Egitto e Tunisia. Lo riporta il sito web del quotidiano israeliano Haaretz. I manifestanti giordani hanno in particolare richiesto la rimozione del governo del primo ministro Marouf Bakhit e lo scioglimento delle due camere del Parlamento.Gli emendamenti approvati dal re prevedono, tra le varie cose, l'istituzione di una Corte costituzionale e la supervisione delle elezioni politiche da parte di un organismo indipendente. I ministri saranno processati poi in tribunali civili.Il movimento dei Fratelli musulmani, principale forza di opposizione nel paese, ha comunque minacciato di boicottare ogni futura elezione se le riforme non porteranno a una effettiva limitazione dei poteri del re. Inoltre il movimento vuole che ogni futura consultazione conduca alla formazione di governi sostenuti da una maggioranza nella camera bassa del Parlamento.

© RIPRODUZIONE RISERVATA