Domenica 09 Ottobre 2011

Lega/ Per segreteria Varese resta il solo candidato di Bossi

Milano, 9 ott. (TMNews) - Sembrava avrebbe dovuto essere una sfida a tre, invece a poche ore del voto di oggi, la sfida per la segreteria varesina della Lega Nord ha perso i due candidati più vicini a Maroni, aprendo in tal modo la strada all'elezione di Maurilio Canton, sindaco di Cadrezzate e fedelissimo di Umberto Bossi. Stefano Candiani, segretario uscente e sindaco di Tradate, ha spiegato a TMNews che cosa ha portato Donato Castiglioni e Leonardo Tarantino a decidere di rinunciare alla propria candidatura. "Canton è il candidato vincente - ha detto Candiani - gli altri si sono ritirati più per il grande rispetto verso Umberto Bossi che per l'apprezzamento per la candidatura di Canton". Pur nella pacatezza dei toni, quindi, sembra serpeggiare comunque una leggera tensione tra l'ala più vicina al ministro dell'Interno Roberto Maroni, di cui fa parte anche Candiani, e il gruppo legato alla leadership di Bossi. "Forse Canton non sarà un genio - ha aggiunto il segretario uscente - ma per grande rispetto verso Bossi gli altri candidati hanno deciso di fare un passo indietro. Ma ora bisognerà vedere con quale consenso verrà eletto Canton e quali saranno i temi del dibattito congressuale" di oggi. A testimoniare l'intensità e l'importanza del confronto in corso anche la possibile presenza a Varese del Senatur, che normalmente, votando a Milano, frequenta più raramente il capoluogo varesino.

Lzp/Lme

© riproduzione riservata