Domenica 09 Ottobre 2011

Russia/ Muore capitano squadra olimpica salto sci, aveva 20 anni

Mosca, 9 ott. (TMNews) - Era la promessa di un ritorno della grande Russia nel salto con gli sci, nonchè il capitano della nazionale olimpica: Pavel Karelin è rimasto ucciso a bordo della sua Mercedes, nella regione di Nizhny Novgorod, a est di Mosca, questa mattina. Aveva 20 anni. Nelle gare si era messo in luce uno stacco perfetto e la compostezza in volo. Era nato a Nizhny Novgorod. Aveva partecipato ai Giochi Olimpici di Vancouver e a 10 competizioni a squadre. Ha fatto il suo debutto nella stagione di Coppa del Mondo del 2007-2008, vincitore di tre premi: due secondi e un terzo posto. In precedenza era stato annunciata - a causa di una malattia - l'esclusione di Karelin dalla squadra nazionale nella fase finale del Summer Grand Prix 2011, e prima ancora alle gare di Coppa del Mondo in Giappone, a Sapporo. Ma a settembre alle gare di Zakopane, Wolfgang Steiert, responsabile tecnico della squadra russa, era tornato a contare su di lui.

Cgi

© riproduzione riservata