Lunedì 10 Ottobre 2011

Berlusconi/ Palma invia ispettori a Napoli, su Bari prende tempo

Roma, 10 ott. (TMNews) - Il ministro della Giustizia Nitto Palma si prepara a ordinare un'ispezione alla Procura di Napoli, come più volte gli è stato richiesto dalle interrogazioni parlamentari del Pdl. L'ispezione, secondo quanto si è appreso in ambienti del centrodestra, potrebbe essere motivata soprattutto dalla scelta dei pm napoletani Francesco Curcio, Henry Woodcock e Vincenzo Piscitelli che indagavano sul caso Lavitola-Tarantini, di interrogare l'avvocato Nicola Quaranta, legale dell'imprenditore barese, sciogliendolo dal segreto professionale. Una iniziativa assunta "in violazione del Codice penale", aveva sostenuto la Camera penale di Bari e sulla quale si dovrebbero concentrare le attività degli ispettori. Il guardasigilli sta anche istruendo la pratica per una eventuale ispezione presso la Procura di Bari, richiesta in una interrogazione parlamentare presentata dal Pd. Ma per adesso, secondo quanto dicono fonti vicine al Pdl, si è limitato a chiedere le carte al Consiglio superiore della magistratura, che sul conflitto fra il capo della Procura Antonio Laudati e il pm Pino Scelsi, già titolare dell'inchiesta sulle escort a palazzo Grazioli, sta conducendo una istruttoria, che è in corso anche oggi attraverso le audizioni di alcuni magistrati della Procura.

Bar

© riproduzione riservata