Martedì 18 Ottobre 2011

Sviluppo/ Imprese a Berlusconi: Tempo è scaduto, bisogna fare

Roma, 18 ott. (TMNews) - Ultimo appello delle imprese al governo per affrontare la crisi con misure "concrete e credibili" nel dl Sviluppo, perchè ormai "il tempo è scaduto". Appello lanciato in una nuova lettera inviata al premier Silvio Berlusconi da Abi, Confindustria, Rete imprese Italia, Ania e Alleanza cooperative. "L'Italia - affermano le organizzazioni imprenditoriali - ha mezzi, risorse, intelligenze, per risalire la china ma il tempo è scaduto. È allora di fondamentale importanza che il decreto Sviluppo contenga misure strutturali, concrete e credibili, che diano un chiaro segnale di inversione di marcia, in assenza rischierebbero di essere vanificati gli sforzi fatti fino a oggi in ordine alla tenuta dei conti pubblici". "Il nostro - sottolineano le imprese - è un appello forte al fare: con unità di intenti è possibile superare una fase difficile. Confidiamo che il suo governo voglia realizzare le iniziative necessarie e adeguate alla gravità del momento".

Glv

© riproduzione riservata