Mills/ Lunedì giudici decidono: legale inglese teste o imputato?

Mills/ Lunedì giudici decidono: legale inglese teste o imputato? Berlusconi dicono i legali sarà presente in aula

Mills/ Lunedì giudici decidono: legale inglese teste o imputato?
Milano, 22 ott. (TMNews) - Lunedì, prima che David Mills inizi a deporre in videconferenza da Londra al processo in cui Silvio Berlusconi è imputato di corruzione in atti giudiziari per i 600 mila dollari che avrebbe fatto avere al legale inglese, i giudici della decima sezione penale dovranno decidere in che veste sentirlo: come testimone semplice o come teste-imputato di reato connesso?La sentenza che ha decreto la prescrizione per Mills, nei precedenti giudizi condannato a 4 anni e mezzo di reclusione, è da tempo definitiva. Se si considerasse solo questo aspetto Mills dovrebbe deporre come teste. Ma il legale d'affari britannico che inventò il sistema off-shore utilizzato anche da Fininvest è ancora coinvolto in due vicende giudiziarie: nel processo sui diritti tv di Mediaset Mills è imputato di riciclaggio; poi è indagato per falsa teastimonianza in un'indagine della procura di Milano in relazione alla sua deposizione a Londra nel processo Sme. I giudici dovranno decidere se si tratta formalmente di fatti connessi con il procedimento a carico del premier che lunedì come hanno anticipato i suoi legali parteciperà all'udienza. Per farlo i giudici daranno prima la parola alle parti, poi si ritireranno in camera di consiglio per emettere l'apposita ordinanza. La deposizione di Mills da Londra quindi inizierà presumibilmente a metà mattinata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA