Tav/ Corteo giunto a ridosso cantiere, polizia schierata

Tav/ Corteo giunto a ridosso cantiere, polizia schierata A breve assemblea, obiettivo tagliare recinzione

Tav/ Corteo giunto a ridosso cantiere, polizia schierata
Giaglione (To), 23 ott. (TMNews) - Dai sentieri di montagna dellaVal Clarea, dove si trova il cantiere per il tunnel esplorativodell'Alta velocità, continuano a giungere i manifestanti No Tav,che hanno superato lo sbarramento delle forze dell'ordine postosu un ponticello su un torrente guadandolo in diversi punti.Attorno alla baita Clarea, divenuta ormai uno dei simboli dellalotta No Tav, situata a meno di cento metri dalla recinzione delcantiere, centinaia di persone attendono l'arrivo del resto delcorteo per confermare o no la decisione presa nell'assemblea ditre giorni fa di raggiungere la rete metallica per tagliarla indiversi punti.Polizia e carabinieri sono già schierati a difesa dellaprincipale linea di accesso, per cui è probabile un tentativo diaggiramento dei blocchi così come è stato fatto in mattinatalungo il percorso.Nonostante l'imponente schieramento di forze dell'ordine el'elicottero in sorvolo sulla zona sin dal mattino non siregistrano particolari tensioni. Non ci sono manifestanti a voltocoperto né persone con strumenti di offesa. Il movimento No Tavha indetto a breve un'assemblea per stabilire le prossime mosse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA