Giovedì 27 Ottobre 2011

Maltempo/ Nello Spezzino corsa contro tempo per trovare dispersi

Genova, 27 ott. (TMNews) - Restano chiuse anche oggi le scuole primarie e superiori di tutta la provincia della Spezia, devastata dalla terribile alluvione di martedì. La decisione è stata presa dall'amministrazione provinciale e dai comuni per non ostacolare il transito dei mezzi di soccorso nelle poche strade ancora percorribili. Secondo quanto riferito dalla Protezione Civile, sarebbero più di 20 infatti le strade provinciali interrotte da frane e smottamenti. Mentre a Borghetto Vara, Vernazza e Monterosso si scava ancora a mani nude tra fango e detriti per cercare i 7 dispersi, è salito a 350 il numero degli sfollati, che hanno trascorso la notte nei centri di accoglienza allestiti all'interno del palasport della Spezia, del polo di protezione civile di Santo Stefano Magra e del campo sportivo di Sesta Godano, dove sono stati ospitati gli abitanti della piccola frazione di Mangia, che è stata completamente evacuata nella serata di ieri perché minacciata da una frana. Intanto, nelle zone più colpite dal maltempo, sono in arrivo da varie regioni italiane altri 150 vigili del fuoco che affiancheranno gli oltre 200 colleghi già impegnati sul territorio.

Fos

© riproduzione riservata