Giovedì 27 Ottobre 2011

Crisi/ Berlusconi: Merkel si è scusata. Portavoce: Falso

Bruxelles, 27 ott. (TMNews) - Gelo con Nicolas Sarkozy ma calorosa stretta di mano con Angela Merkel. A pochi giorni di distanza dalla risatina dei due leader che ha fatto il giro del mondo, il presidente del Consiglio Silvio Berlusconi è tornato a Bruxelles per il vertice europeo e ha trovato un'accoglienza diversa da parte della Cancelliera. Una soddisfazione che il premier ha voluto confidare a 'Porta a Porta' nel corso di un collegamento telefonico durante una pausa del vertice, rischiando tuttavia di creare un nuovo caso diplomatico con Berlino. "La signora Merkel - ha raccontato il premier a Vespa - è venuta da me a scusarsi per la situazione che è stata provocata e mi ha detto in maniera esplicita che non aveva nessuna intenzione di denigrare il nostro Paese. Quindi con lei i rapporti sono cordialissimi". Poco dopo tuttavia è arrivata la replica stizzita via Twitter del portavoce. "La Cancelliera - ha spiegato - non si è scusata perché non aveva nulla di cui scusarsi. Merkel e Berlusconi hanno avuto un colloquio franco e cordiale tra amici". Parole che non sembrano aver scalfito il premier che prima di lasciare Bruxelles alle 4 del mattino, ai giornilisti ha confermato: "Ho parlato con la signora Merkel che ha voluto ancora insistere - ha sottolineato - sul fatto che non c'era nessuna intenzione negativa nei nostri confronti".

Bac

© riproduzione riservata