Giovedì 27 Ottobre 2011

Assisi/ Papa:Dopo fine muro Berlino mondo libero ma disorientato

Assisi, 27 ott. (TMNews) - Il Papa ricorda l'incontro interreligioso convocato da Giovanni Paolo II ad Assisi nel 1986, a pochi anni dalla fine dell'Unione Sovietica, nel corso dell'incontro convocato oggi nella cittadina umbra nel 25esimo anniversario di quell'appuntamento. "All'improvviso - ricorda a proposito del crollo del muro di Berlino (1989) - gli enormi arsenali, che stavano dietro al muro, non avevano più alcun significato. Avevano perso la loro capacità di terrorizzare". Benedetto XVI ha proseguito: "Ma che cosa è avvenuto in seguito? Purtroppo non possiamo dire che da allora la situazione sia caratterizzata da libertà e pace. Anche se la minaccia della grande guerra non è in vista, tuttavia il mondo, purtroppo, è pieno di discordia. Non è soltanto il fatto che qua e là ripetutamente si combattono guerre - la violenza come tale è potenzialmente sempre presente e caratterizza la condizione del nostro mondo. La libertà è un grande bene. Ma il mondo della libertà si è rivelato in gran parte senza orientamento, e da non pochi la libertà viene fraintesa anche come libertà per la violenza. La discordia assume nuovi e spaventosi volti - ha detto il Papa - e la lotta per la pace deve stimolare in modo nuovo tutti noi".

Ska

© riproduzione riservata