Giovedì 03 Novembre 2011

G20/ Bozza: Restano squilibri globali, lavoriamo per crescita

Cannes, 3 nov. (TMNews) - Le tensioni sui mercati finanziari "sono aumentate a causa dei rischi sovrani in Europa" e "segni di vulnerabilità si stanno manifestando nei mercati emergenti". Permangono, quindi, "squilibri globali" e i leader del G20 nella bozza del documento finale riaffermano il loro impegno per "rilanciare la crescita economica, creare posti di lavoro e garantire la stabilità finanziaria". "Le tensioni sui mercati finanziari sono aumentate a causa per lo più a rischi sovrani in Europa - si legge nella bozza - i segni di vulnerabilità si stanno manifestando nei mercati emergenti. I prezzi delle materie prime hanno danneggiato la crescita e colpiti i paesi più vulnerabili. La volatilità del cambio crea un rischio per la crescita e la stabilità finanziaria. Squilibri globali persistono. Oggi - sottolineano i leader - riaffermiamo il nostro impegno a lavorare insieme e abbiamo preso la decisione di rilanciare la crescita economica, creare posti di lavoro, garantire la stabilità finanziaria, promuovere l'inclusione sociale e rendere la globalizzazione servire i bisogni della nostra gente".

Gab

© riproduzione riservata