Sabato 05 Novembre 2011

Governo/ Formigoni:Se Berlusconi lasciasse sarebbe scelta saggia

Milano, 5 nov. (TMNews) - Di fronte a una maggioranza "straordinariamente esile" sarebbe una "strada molto saggia" se Silvio Berlusconi "decidesse liberamente" di lasciare il ruolo di premier e cercare altre vie "per un governo diverso". Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia Roberto Formigoni durante la registrazione di Che tempo che fa, condotta da Fabio Fazio. "Il presidente del Consiglio ha davanti a sé due strade - ha premesso Formigoni - verificare la tenuta della maggioranza. Perché se ha la maggioranza questa è la strada più normale, più costituzionale possibile, per far approvare al Parlamento i decreti" in campo economico, che sono "la priorità". Se Silvio Berlusconi "avesse la sensazione che la maggioranza non c'è sarebbe bene, per il bene del paese, che cercasse altre strade", ha detto Formigoni incalzato dal conduttore. Quindi "potrebbe anche prendere in considerazione la strada di affermare pubblicamente la propria disponibilità a rinunciare al ruolo di presidente del Consiglio per il bene del paese, per poter dar vita con altre forze ad un governo diverso, guidato da una personalità indicata da chi ha vinto le elezioni nel 2008 e da Berlusconi stesso per riacquistare la piena credibilità, salvare definitivamente l'economia e a prepararci alle elezioni nel 2013". "Questa strada - ha aggiunto Formigoni - che il presidente del Consiglio potrebbe liberamente decidere di percorrere, sarebbe una strada molto saggia".

Mda/Ber

© riproduzione riservata