Domenica 06 Novembre 2011

Calcio/ Serie A: poker Milan, Udinese e Lazio in testa

Milano, 6 nov. (TMNews) - Udinese e Lazio battono Siena e Parma e salgono a braccetto al comando della classifica. Dietro di loro, con un punto in meno, c'è il Milan di Allegri che travolge il Catania a San Siro. Nuova sconfitta della Fiorentina, battuta 1-0 dal Chievo. In coda prezioso successo del Lecce sul campo di un Cesena sempre più in crisi. Sorride l'Atalanta che batte di misura il Cagliari. Rinviate per maltempo Genoa-Inter e Napoli-Juventus. Prosegue la marcia dell'Udinese che al Friuli batte 2-1 il Siena: apre le marcature Basta in mischia dopo meno di un minuto. Il raddoppio lo firma il solito Di Natale (all'ottavo gol in campionato) con uno splendido slalom concluso con un diagonale di destro. I toscani accorciano al 77' con un sinistro di Bolzoni che si infila sotto l'incrocio. Vittoria sofferta anche per la Lazio che all'Olimpico impiega 85 minuti per piegare la resistenza del Parma: il gol che vale il primato lo firma Sculli, ma gran parte del merito va a Klose, protagonista di una grande azione solitaria. Quinta vittoria consecutiva per il Milan che a San Siro rifila quattro reti al Catania, fin qui considerata l'ammazzagrandi. La squadra di Allegri sblocca il risultato al 7' con un calcio di rigore trasformato da Ibrahimovic e concesso dall'arbitro Gervasoni per un fallo di Lanzafame su Robinho. Lo stesso Robinho, al 24', firma la rete del 2-0 con un destro angolatissimo che non dà scampo ad Andujar. Nella ripresa i rossoneri calano il tris al 69': geniale apertura di Ibrahimovic per Robinho, il tiro del brasiliano viene deviato da Andujar, si accende una mischia e Lodi, pressato da Seedorf, devia il pallone nella propria porta. Il Milan dilaga e al 72' c'è gloria anche per Zambrotta che insacca a porta vuota una corta respinta di Andujar su punizione di Aquilani. Al Bentegodi il Chievo stende la Fiorentina e mette nei guai il tecnico viola Sinisa Mihajlovic. I gialloblù si impongono 1-0 grazie a un gol firmato al 66' da Rigoni, che supera Boruc in uscita e deposita a porta vuota. L'Atalanta risolve nel finale la partita contro il Cagliari: finisce 1-0 con un gran gol di Denis all'80'. Sempre più profonda la crisi del Cesena: ai romagnoli non serve nemmeno il cambio di allenatore (Arrigoni al posto di Giampaolo) per trovare il primo successo in campionato. Al Manuzzi fa festa il Lecce che si impone 1-0: al 56' Cuadrado si porta a spasso la difesa del Cesena e dal limite fa partire un sinistro che, deviato da Ceccarelli, si impenna e beffa Antonioli. I salentini restano in dieci per l'espulsione di Muriel, ma tornano a casa con tre punti pesantissimi. I RISULTATI FINALI DELL'11.A GIORNATA DI SERIE A: ATALANTA-CAGLIARI 1-0 80' Denis (A) CESENA-LECCE 0-1 56' Cuadrado (L) CHIEVO-FIORENTINA 1-0 66' Rigoni (C) LAZIO-PARMA 1-0 85' Sculli (L) MILAN-CATANIA 4-0 7' Ibrahimovic rig. (M), 24' Robinho (M), 69' aut. Lodi (C), 72' Zambrotta (M) UDINESE-SIENA 2-1 1' Basta (U), 64' Di Natale (U), 77' Bolzoni (S) PALERMO-BOLOGNA 3-1 (giocata ieri) 13' Zahavi (P), 52' Silvestre (P), 74' Ilicic (P), 87' Ramirez (B) NOVARA-ROMA 0-2 (giocata ieri) 73' Bojan (R), 76' Osvaldo (R) GENOA-INTER rinviata per maltempo NAPOLI-JUVENTUS rinviata per maltempo CLASSIFICA: Udinese e Lazio 21; Milan 20; Juventus 19; Palermo 16; Napoli, Roma e Catania 14; Siena e Cagliari 13; Genoa, Atalanta, Fiorentina, Chievo e Parma 12; Bologna 10; Inter e Lecce 8; Novara 7; Cesena 3. Genoa, Inter, Napoli e Juventus una partita in meno.

Dsp

© riproduzione riservata