Martedì 22 Novembre 2011

Siria/ Ong, nuovo bilancio violenze: 12 morti, 4 bambini

Nicosia, 22 nov. (TMNews) - Dodici persone, fra cui quattro bambini, sono state uccise oggi in Siria da colpi d'arma da fuoco esplosi dall'esercito e dalle forze di sicurezza nella provincia di Homs e a Idleb. Lo ha riferito l'Osservatorio siriano per i diritti umani (Osdh) che in un primo bilancio aveva annunciato la morte di tre bambini. "Quattro bambini di 10, 11, 13 e 15 anni sono stati uccisi da colpi d'arma da fuoco esplosi da militari e membri dei servizi di sicurezza ad un posto di blocco a Houle", località a nord ovest di Homs, ha precisato. Inoltre, secondo l'Osdh, tre civili sono stati uccisi a Homs, 160 chilometri a nord di Damasco, e uno a Talbisse, 15 chilometri a nord di Homs, vittima del fuoco proveniente da un posto di blocco. Un "disertore" è stato abbattuto a Qusseir, a sud di Homs, mentre a Idleb, 320 chilometri a nord ovest di Damasco, tre fratelli sono stati uccisi dalle forze di sicurezza mentre si trovavano a bordo di un'auto. La repressione della rivolta popolare in atto nel Paese dal marzo scorso ha causato finora oltre 3.500 morti, secondo le Nazioni Unite. (con fonte Afp)

Ihr/Sim

© riproduzione riservata