Sabato 25 Aprile 2009

25 aprile;La Russa: Data decisiva,affermate democrazia e libertà

Roma, 25 apr. (Apcom) - L'Italia ricorda oggi "una data decisiva", poiché "sessantaquattro anni orsono, con la fine del tremendo secondo conflitto mondiale", il nostro paese "vedeva affermarsi una nuova stagione in cui i valori della democrazia e della libertà avrebbero costituito le fondamenta del nuovo Stato". E' quanto scrive il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, in un messaggio inviato alle Forze armate e al personale civile della Difesa. "Alla ricomposizione del territorio nazionale nella primavera del 1945 diedero un contributo importante gli ufficiali e i soldati che si erano ritrovati nelle nuove Forze Armate, raccolte nel Corpo Italiano di Liberazione", ricorda La Russa. "Fu il culmine di un percorso avviato all'indomani dell'8 settembre 1943, e che già aveva visto scritte pagine gloriose a Porta San Paolo, a Cefalonia, in Sardegna, nelle Isole dell'Egeo". Con la battaglia di Monte Lungo "si aggiunse la ritrovata capacità operativa del nostro Esercito", sottolinea il ministro. "In quel conflitto il popolo italiano, i civili come i militari, sopportarono gravissimi lutti e sacrifici ma, alla fine, l'Italia fu nuovamente unita, sotto un'unica bandiera, con una grande volontà di ricostruzione, morale e materiale", commenta.

Coa

© riproduzione riservata