Venerdì 25 Novembre 2011

Cinema/ Diane Keaton: Con Al Pacino volevo sposarmi

Milano, 25 nov. (TMNews) - "Con Al (Pacino, ndr) volevo proprio sposarmi, ma a volte le cose non vanno come vogliamo". A confessarsi a "Io Donna" è Diane Keaton, musa di Woody Allen e compagna di grandi attori come appunto Pacino, Warren Beatty e lo stesso Allen. Anche se l'attrice rivela "tra le braccia di un uomo non mi sono mai sentita a casa". La conseguenza diretta di una società in cui è l'uomo a scegliere la donna, sostiene la Keaton: "Io ero combattuta ma anche ribelle e, in fondo, passiva. Non ho mai pensato: 'Ma guarda, questo è un uomo con cui potresti stare bene'. No, è sempre stato: 'Sono così eccitata da questa storia, lui è così fantastico...'". La protagonista di "Io e Annie" rivela anche di aver sofferto di bulimia all'inizio della sua carriera: "Arrivai a New York a 19 anni, per la prima volta sola. Non sapevo cucinare, non sapevo organizzarmi. Mi rinchiusi in me stessa. E mangiavo. Più mi sentivo isolata, più mangiavo". Chi l'ha salvata? "Woody Allen. Intuì che avevo dei problemi e mi incoraggiò a vedere un analista", confessa l'attrice, che ha da poco pubblicato una autobiografia dedicata alla madre Dorothy, scomparsa nel 2008. Il libro uscirà in Italia il prossimo 29 novembre. "Quando ho trovato e letto i suoi diari, ho capito che il libro non sarebbe più stato solo la mia storia, - rivela la Keaton - ma anche quella della mamma. La storia di una donna che aveva sacrificato se stessa per me". L'attrice è madre single di due figli adottivi. "Una scelta difficile. Ma la migliore della mia vita".

Spt

© riproduzione riservata