Venerdì 25 Novembre 2011

Crisi/ Anche i calciatori aderiscono al Btp Day

Milano, 25 nov (TMNews) - I calciatori italiani credono nell'Italia. E nell'ennesima giornata difficile per i titoli di Stato, l'associazione italiana calciatori cambia rotta e lancia il contropiede, confermando che aderirà al Btp Day del 28 novembre. "Alcuni di noi sono chiamati a giocare in azzurro per l'Italia. Tutti comunque tifiamo per questo Paese e soprattutto crediamo nella sua forza: per questo aderiamo al Btp Day di lunedì", ha dichiarato Damiano Tommasi, presidente dell'Aic. Lo stesso Tommasi ha inviato una lettera ai suoi colleghi per segnalare l'importanza dell'iniziativa: "In un momento estremamente difficile per l'economia globale, ma soprattutto italiana, l'investimento in titoli di Stato da parte dei cittadini può essere un contributo importante per dimostrare la fiducia che gli italiani hanno nel proprio Paese e per aiutare a migliorare l'aspettativa complessiva che i mercati hanno nei confronti dell'Italia. Pertanto, vi chiediamo di prestare la dovuta considerazione a questo appello". Il Btp Day, previsto il 28 novembre ed il 12 dicembre, è una giornata in cui le famiglie, gli imprenditori e qualsiasi cittadino italiano potrà acquistare i titoli di Stato del nostro Paese senza pagare commissioni di acquisto alla banca, in media tra lo 0,2 e lo 0,5% del capitale.

Dsp/Lva

© riproduzione riservata