Giovedì 15 Dicembre 2011

Usa/ Medico Michael Jackson in rovina, chiede legale d'ufficio

New York, 15 dic. (TMNews) - Condannato e senza un soldo per l'appello: Conrad Murray, il medico di Michael Jackson condannato l'11 novembre a quattro anni di carcere per l'omicidio colposo del cantante, ha richiesto l'assistenza di un avvocato d'ufficio. Affiancato negli ultimi due anni da un team composto da quattro avvocati, un consulente di giuria e da un gruppo di esperti di medicina, ora il medico si trova in rovina e ha depositato una richiesta formale al tribunale della contea di Los Angeles. In che modo fosse riuscito a pagare un'assistenza legale di quel genere è ancora un mistero, sebbene, secondo i legali di Jackson, le interviste esclusive per un documentario britannico abbiano portato nelle tasche del medico una cifra a molti zeri. "L'imputato è indigente e richiede rispettosamente l'assistenza di un difensore per l'appello", si legge nel documento compilato da Murray, nel quale compare come indirizzo, il penitenziario maschile centrale della città. La pena, già ridotta a due anni per un problema di sovraffollamento delle carceri in California, potrebbe essere accorciata ulteriormente ed il medico potrebbe tornare in libertà già prima della sentenza di appello. Ad ogni modo devono trascorrere almeno 50 giorni prima che la Corte si pronunci sulla validità dei documenti trasmessi per l'appello, ha riferito una portavoce del tribunale. La sentenza della Corte, inoltre, non arriverà prima di un anno. La condanna per un reato commesso durante lo svolgimento del suo lavoro ha causato a Murray anche la perdita dell'abilitazione a svolgere la professione medica. Intanto la figlia di Michael Jackson, Paris, oggi concederà la sua prima intervista, ospite alla trasmissione tv di Ellen DeGeneres. Parlerà delle sue future esperienze di attrice e di come il padre l'ha ispirata. Padre del quale dice, che poco prima di morire, le aveva detto "Se muoio domani, ricordati dei miei consigli", secondo le anticipazioni dell'intervista pubblicate dalla stampa americana.

A24/Coa

© riproduzione riservata