Giovedì 15 Dicembre 2011

Crisi/ Csc: 800mila occupati in meno a fine 2013

Roma, 15 dic. (TMNews) - La crisi si fa sentire con forza sul mercato del lavoro: a fine 2013 ci saranno 800mila persone occupate in meno rispetto all'inizio del 2008. E' quanto stima il Centro Studi di Confindustria fotografando la situazione dell'economia italiana. E' "molto probabile che si attenui il reintegro delle persone in Cig, aumentino i licenziamenti, il tasso di disoccupazione salga più velocemente e raggiunga il 9%" nel 2013. Le unità di lavoro perse saranno 957mila.

Mlp

© riproduzione riservata