Israele; Legislative, seggi aperti: si vota fino alle 22

Israele; Legislative, seggi aperti: si vota fino alle 22 Netanyahu e Livni: sfida a due per la guida del governo

Israele; Legislative, seggi aperti: si vota fino alle 22
Gerusalemme, 10 feb. (Ap) - Si sono aperti questa mattina alle 6ora italiana, le 7 locali, i seggi per le elezioni legislative inIsraele: oltre 5 milioni di israeliani sono chiamati alle urneper scegliere tra 34 liste i loro 120 rappresentanti allaKnesset. Il partito Likud si presenta come grande favorito per lavittoria finale e il suo leader, Benjamin Netanyahu potrebbeessere dunque il successore di Ehud Olmert alla guida del nuovogoverno dello Stato ebraico. Si voterà fino alle 22 di questasera.Lo sbarramento elettorale e' al 2%, con una quota minima di50mila voti che condannera' all'esclusione liste minuscole. Acontendere la vittoria al Likud sarà il partito Kadima di TzipiLivni. Dietro di loro è già sicura la posizione di terza forzapolitica del Paese (e di probabile arbitro tra i due partitimaggiori) per Yisrael Beitenu, il partito ultranazionalistadell'ebreo moldavo Avigdor Lieberman espressione di fortisentimenti anti-arabi sui quali e' intervenuto ieri il capo dellostato Shimon Peres. "Gli arabi in Israele sono cittadini come glialtri che beneficiano di eguaglianza di diritti e di doveri (conla maggioranza ebraica, ndr)", ha detto il presidente in evidenteriferimento a Lieberman che vuole sottoporre la popolazione arabaisraeliana a 'esami di fedeltà' allo Stato ebraico.Proprio la campagna elettorale aggressiva condotta dal leader diYisrael Beitenu potrebbe indurre la minoranza araba a boicottaremassicciamente il voto, contribuendo a far abbassareulteriormente l'affluenza alle urne che si prevede in calorispetto al 63% del 2006.

© RIPRODUZIONE RISERVATA