Martedì 10 Febbraio 2009

Ue-Usa; Telefonata Clinton-Ferrero-Waldner su M.O. e Afghanistan

Bruxelles, 10 feb. (Apcom) - Il commissario Ue alle Relazioni esterne, Benita Ferrero-Waldner, e il segretario di Stato Usa, Hillary Clinton, hanno avuto una conversazione telefonica per coordinare l'approccio Ue-Usa in Medio Oriente e Afghanistan. Lo riferisce un comunicato dell'esecutivo Ue, spiegando che Ferrero-Waldner ha insistito sul "bisogno urgente di ottenere il pieno accesso a Gaza per gli aiuti umanitari e altre forniture urgenti". Entrambe hanno concordato sulla necessità di concentrarsi "con piena energia" alla crisi mediorientale, e il commissario Ue ha accolto positivamente la nomina dell'Inviato speciale Usa, George Mitchell, segnale di "un rinnovato impegno" da parte di Washington a favore della regione. Clinton, riferisce Bruxelles, ha invece sostenuto la proposta di Ferrero-Waldner di una "cooperazione rafforzata" tra i membri del Quartetto in vista della conferenza al Cairo del 2 marzo sugli aiuti per la ricostruzione di Gaza. L'idea - riferisce Bruxelles - è stata già discussa venerdì scorso a Mosca da Ferrero-Waldner con il ministro degli Esteri russo Sergei Lavrov, il quale l'ha accolta favorevolmente. Sull'Afghanistan, continua il comunicato, "entrambe le parti hanno sottolineato il potenziale di una cooperazione ravvicinata tra Ue e Usa nei settori del buon governo, dello stato di diritto e dell'addestramento della polizia". Alv

MAZ

© riproduzione riservata