Giovedì 19 Febbraio 2009

Sicurezza; La Russa: Ronde meglio in ddl, con ex carabinieri

Cracovia (Polonia), 19 feb. (Apcom) - Il ministro della Difesa, Ignazio La Russa, è favorevole a introdurre un provvedimento sulle 'ronde' nel disegno di legge sulla sicurezza, piuttosto che nel decreto legge che dovrebbe essere varato domani in Consiglio dei ministri. Ma se così dovesse accadere, non si opporrà, seppure ad alcune condizioni: che emerga chiaramente l'esclusiva azione di allerta, che ci sia l'autorizzazione non solo del sindaco ma anche del prefetto. Per La Russa, inoltre, dovrebbero far parte delle 'ronde' non solo associazioni di cittadini ma anche ex appartenenti a forze di polizia e carabinieri. Tutti gli appartenenti alle 'ronde', ha spiegato il ministro durante il viaggio di trasferimento a Cracovia, dove partecipa al vertice informale dei ministri della Difesa della Nato, dovranno avere determinati requisiti ed essere, ad esempio, incensurati e in età di voto per il Senato.

Coa/Ral

© riproduzione riservata

Tags