Giovedì 26 Febbraio 2009

Bangladesh; L'ammutinamento si estende, interviene il premier

Dacca, 26 feb. (Apcom) - Il primo ministro del Bangladesh si rivolgerà con un discorso alla nazione dopo che l'ammutinamento delle guardie di frontiera si è esteso nel Paese. I capi della polizia in sei distretti di frontiera del paese hanno riferito all'Afp che le guardi di frontiera nella loro regione rispettiva si sono unite al sollevamento che è cominciato ieri nella capitale Dacca. "Sparano in modo indiscriminato" ha detto un responsabile della polizia del distretto di Moulivibazar (nordest). "Un loro ufficiale mi ha detto di essere fuggito dal campo" ha aggiunto. Diverse reti televisive hanno riferito che il movimento di ribellione si è propagato in dodici distretti di frontiera, circa un quarto dei settori dove le unità dei Bangladesh Rifles (Bdr) sono di stanza. Il primo ministro del Bangladesh, Sheikh Hasina, deve parlare oggi alla nazione, ha annunciato il suo portavoce. Il suo discorso sarà ritrasmesso su tutte le reti nazionali, secondo Nakibuddin Ahmed che non ha fornito dettagli sul contenuto dell'intervento. L'ammutinamento avrebbe causato finora la morte di cinquanta ufficiali trattenuti in ostaggio dai ribelli, secondo il viceministro della giustizia Kamrul Islam, che è penetrato nel complesso dell'unità dei Bdr, a Dacca, dove gli ammutinati hanno cominciato a deporre le armi. Secondo la stampa locale, i paramilitari si sono ribellati per ottenere un aumento della loro paga, sovvenzioni per i loro pasti e più giorni di ferie. Le richieste erano state respinte. (fonte Afp)

Ard

© riproduzione riservata

Tags