Domenica 01 Marzo 2009

Crisi economica; Ungheria: Ue rischia nuova cortina di ferro

Bruxelles, 1 mar. (AP) - A poche ore dall'inizio del vertice a Bruxelles tra i capi di Stato e di governo europei indetto dalla presidenza ceca sulla crisi economica, il premier ungherese Ferenc Gyurcsany ha paventato la possibilità che in Europa possa crearsi una nuova "cortina di ferro" se nel summit di oggi gli Stati europei non mostreranno solidarietà nel voler traghettare l'intero Vecchio Continente e in particolare fuori dalla crisi. Gyurcsany, in apertura del pre-vertice di Bruxelles a cui partecipano i paesi della Nuova Europa, ha ricordato che il collasso del credito sta provocando maggior danni nei paesi dell'est europeo e chiede che la Ue istituisca un fondo speciale fra i 160 e i 190 miliardi di euro per ridare fiducia e liquidità ai mercati finanziari dell'Est-Europa.

Chb

© riproduzione riservata