Domenica 01 Marzo 2009

Energia; Scaroni: ambizione che Eni sia prima compagnia in Iraq

Milano, 1 mar. (Apcom) - Eni si prepara a sbarcare in Iraq come prima compagnia internazionale per sfruttare le risorse petrolifere del Paese. Lo ha annunciato l'amministratore delegato della compagnia Paolo Scaroni in un'intervista rilasciata a Monica Setta per "Domenica Insieme", a proposito dell'annuncio della visita di oggi del ministro Scajola in Iraq per la firma di un accordo in campo energetico. Per Scaroni l'Iraq rappresenta "la nuova frontiera che vogliamo aprire, è un po' la nuova Mecca del petrolio, un Paese che è sempre stato ricchissimo di risorse petrolifere ma che per molti anni è uscito di scena dal mondo del petrolio". "Ho l'ambizione - ha aggiunto Scaroni - che Eni sia la prima compagnia internazionale che sbarchi in quel Paese e mi auguro che questo avvenga nei prossimi mesi". In gara per la gestione dei giacimenti di Nassirya, ha detto Monica Setta, ci sono, oltre all'Eni, i due colossi del petrolio Nippon Oil e Rexol. In una intervista a "Il Giornale" in edicola stamattina il ministro Scajola aveva detto: "Oggi incontrerò in Iraq i sette ministri che si occupano delle materie del mio dicastero. E firmerò un accordo che ci permetterà di avere in Italia un'altissima percentuale del petrolio estratto in Iraq". "Questo viaggio - concludeva il ministro - è davvero molto importante per l'Italia e per le sue imprese".

Mon

© riproduzione riservata