Domenica 01 Marzo 2009

Calcio; La Roma scappa, l'Inter la riprende: al Meazza è 3-3

Roma, 1 mar. (Apcom) - Inter e Roma hanno pareggiato per 3-3 nel posticipo della ventiseiesima giornata del campionato di Serie A giocato questa sera allo stadio Giuseppe Meazza di Milano. Doppio vantaggio giallorosso nel primo tempo: al 23' Daniele De Rossi ha aperto le marcature con un colpo di testa su cross di Marco Motta dalla destra, e al 29' John Arne Riise ha battuto Julio Cesar con un preciso sinistro ravvicinato dopo un puntuale inserimento in area dalle retrovie. Nella ripresa ad accorciare le distanze è Mario Balotelli, a segno al 50' con un destro rasoterra di prima intenzione su servizio di Adriano. Sette minuti dopo, però, la difesa nerazzurra si fa ancora sorprendere e Christian Brighi, con un perfetto inserimento centrale, segna di destro solo davanti a Julio Cesar il terzo gol degli ospiti. L'Inter si riporta in avanti e accorcia nuovamente le distanze al 63': contrasto in area tra De Rossi e Balotelli, per l'arbitro Nicola Rizzoli è rigore e dal dischetto lo stesso attaccante nerazzurro trasforma spiazzando Doni. Subito dopo il gol, Balotelli si è rivolto alla curva dei sostenitori della Roma portandosi il dito alla bocca facendo loro segno di stare zitti, e rivolgendogli poi una linguaccia. L'Inter preme ancora e al 79' trova il pareggio: cross dalla sinistra di Luis Figo, splendido stacco di Hernan Crespo - entrato da appena un minuto - e la palla si infila all'incrocio dei pali. Nel finale la squadra giallorossa si riversa in avanti cercando il quarto gol, ma l'Inter riesce a difendersi e a portare a casa un pari comunque positivo per come si erano messe le cose. Il punto di stasera permette infatti ai nerazzurri di toccare quota 60, con sette lunghezze di vantaggio sulla Juventus, che ieri sera aveva battuto 1-0 il Napoli e guadagna così due punti sulla capolista. La Roma si porta invece a 44, mantenendo il sesto posto a due lunghezze dalla Fiorentina, quarta, e a quattro dal Milan, terzo.

Ant-Caw

© riproduzione riservata