Lunedì 02 Marzo 2009

Maltempo, in arrivo una nuova perturbazione su tutta la penisola

Roma, 2 mar. (Apcom) - Nuova ondata di maltempo in Italia, con un peggioramento delle condizioni meteo via via più marcato a partire da mercoledì e un calo delle temperature da giovedì. Tutto è causato da una debole perturbazione in ingresso sul Mediterraneo occidentale, che sta già interessando la penisola e che apporterà, nei prossimi giorni, aria umida e temperata insieme a piogge sparse di debole intensità, più significative sul settore tirrenico. Lo scenario meteo, spiega la Protezione civile, non dovrebbe subire mutamenti nelle giornate di oggi 2 e domani 3 marzo, interessate ancora da deboli piogge soprattutto nelle regioni centro settentrionali tirreniche. Le correnti ricche di umidità contribuiranno al formarsi di foschie e banchi di nebbia specie durante le ore notturne e mattutine, sulle pianure del nord e localmente su quelle del centro insieme ad un generale aumento delle temperature minime. Nella giornata di mercoledì 4 marzo una depressione nord atlantica apporterà flussi intensi ed instabili sulla nostra Penisola. Gli effetti saranno più rilevanti a partire dalla seconda parte della giornata con precipitazioni diffuse su tutto il territorio, che risulteranno intense sulle regioni centrali tirreniche e su quelle del nord-est. Le temperature subiranno un aumento nei valori, soprattutto al sud a causa dei venti meridionali. Tra giovedì e venerdì 5 e 6 marzo la saccatura nord atlantica tenderà a portarsi pienamente sull'Italia generando condizioni di spiccata instabilità su tutte le regioni con fenomeni impulsivi e precipitazioni temporalesche. Le temperature subiranno un progressivo calo accompagnate dai venti che diventeranno forti fino a burrasca e i mari saranno agitati; le precipitazioni potranno assumere carattere nevoso, anche a quote collinari estendendosi fino al meridione.

Cep

© riproduzione riservata