Lunedì 02 Marzo 2009

Onu; Al Palazzo di Vetro caccia alle opere d'arte scomparse (Ft)

Roma, 2 mar. (Apcom) - Il personale delle Nazioni Unite sta cercando di rintracciare diverse opere d'arte al momento disperse nel Palazzo di Vetro, in vista del trasloco in una sede provvisoria per i lavori di ristrutturazione da due miliardi di dollari a cui sarà sottoposto per quattro anni il quartier generale dell'Onu. Stando a quanto riferisce oggi il Financial Times, si tratta di opere donate dai Paesi membri fin dal 1952, tra cui una scultura di Josè de Rivera, un'opera impressionista americana del XX secolo e di un'opera pittorica a olio intitolata 'Evening'. La scomparsa delle opere d'arte è emersa durante un controllo effettuato da un commissione di revisori, che ha evidenziato come nessun dipartimento o singolo individuo fosse responsabile della loro catalogazione e conservazione. "Il sistema di controllo interno di questi doni è debole, tanto da portare alla loro perdita - si legge nel rapporto redatto dai revisori - diversi doni non sono stati registrati e la loro ubicazione è al momento sconosciuta". Il personale delle Nazioni Unite traslocherà il prossimo mese di ottobre e i responsabili per la sicurezza stanno cercando di correre ai ripari per ordinare le opere d'arte. L'unità di architetti e ingegneri dell'Onu ha fatto sapere la scorsa settimana al Financial Times che al momento è stato completato al momento del nuovo database dei doni ricevuti.

Sim

© riproduzione riservata