Giovedì 05 Marzo 2009

F1, Fota: Dal 2009 più punti a chi vince GP e gare più corte

Ginevra (Svizzera), 5 mar. (Ap-Apcom) - Due punti in più a chi vince un Gran Premio, tre di differenza con il secondo, e gare più corte, per un massimo di 250 km o un'ora e 40 minuti di corsa: sono le due principali proposte per le quali l'associazione dei team di Formula 1 (Fota) chiede applicazione immediata a partire dal Mondiale 2009. E' quanto emerso oggi a Ginevra dalla prima conferenza stampa assoluta tenuta dalla Fota, al termine di intense settimane dedicate dal gruppo allo studio di proposte per rendere la Formula 1 più attraente per il pubblico e più "sostenibile" a livello economico ed ambientale. Niente medaglie per i primi tre di ogni GP, come suggerisce da tempo Bernie Ecclestone, ma una piccola modifica al sistema di assegnazione dei punti, quindi. Al vincitore, secondo quanto chiede la Fota, ne andrebbero 12 anziché gli attuali 10, al secondo 9 anziché 8 e al terzo 7 anzichè 6. Invariato i punti dal quarto all'ottavo posto (da 5 a 1). Come già emerso ieri da alcune anticipazioni, la Fota ha anche pronte diverse idee per avvicinare sempre di più i tifosi alla gara, come ad esempio l'idea di permettere al pubblico dal Mondiale 2010 di ascoltare le conversazioni del "muretto" tra box e piloti. Contrariamente a quanto ci si aspettava, la Fota non ha invece proposto modifiche per il format delle qualifiche del sabato.

CAW

© riproduzione riservata

Tags