Giovedì 05 Marzo 2009

Israele; Likud prepara l'accordo per la coalizione di governo

Roma, 5 mar. (Apcom) - I rappresentanti del Likud, il partito del premier designato Benjamin Netanyahu, hanno incontrato oggi una rappresentanza di Yisrael Beiteinu, il partito nazionalista di Avigdor Lieberman, per definire i punti dell'accordo della nuova coalizione di governo. Secondo quanto riporta il sito web del Jerusalem Post, sono stati discussi una serie di temi considerati importanti dal partito di Lieberman, affermatosi come terza forza alle Knesset nelle elezioni del 10 febbraio scorso. I due partiti hanno parlato oggi di lotta al terrorismo, di assistenza agli immigrati e di riforme istituzionali, ha riferito Stas Meseznikov, parlamentare di Yisrael Beiteinu. "Tutti sanno che il nostro sistema non può restare questo se vogliamo la stabilità", ha spiegato Mseznikov. Una serie di questioni restano ancora irrisolte, tra cui quelle delle unioni civili e del giuramento di fedeltà che Lieberman vorrebbe richiedere a tutti i cittadini. I rappresentati del Likud hanno incontrato successivamente una delegazione del partito ultraortodosso Shas. Intanto il premier designato Netanyahu ha annunciato oggi che il suo governo si impegnerà per ridurre le tasse a partire dal 2009, nonostante la crisi economica globale. Malgrado le raccomandazioni contrarie del tesoro e della Banca di Israele, Netanyahu ha detto che adotterà sin da subito una serie di misure in questo senso. Come primo passo - ha precisato - ridurrà le tasse ai cittadini con i redditi più bassi e alle piccole imprese.

Plg

© riproduzione riservata